Pagine 12

login/registrati

guida

Prodotti e piatti di mare da gustare in loco o mentre si passeggia vicino al mare, godendosi il panorama del golfo di Napoli.


Poesia di profumi e sapori nel cuore del Granatello


Pubblicato il 03/07/2015. Intervista a O Cuopp Ristorante

Per respirare l'atmosfera più autentica di Portici non si può fare a meno di perdersi tra le stradine del Granatello per veder spuntare dietro l'angolo il porto e la splendida passeggiata che arriva fino a Pietrarsa. Autentica come la tradizione culinaria del ristorante O Cuopp, che Alessandro Borrelli gestisce con la sua famiglia. In un ambiente dai motivi e colori marini, bianco e azzurro, si viaggia con lo sguardo e con il gusto attraverso i luoghi e i sapori del golfo partenopeo.

Signor Borrelli, che storia ha il suo ristorante?
Ha una storia relativamente giovane, perché abbiamo aperto a giugno del 2012. In realtà, alle spalle c'è la lunga esperienza del ristorante "Da Italo", gestito da mio suocero, che per decenni è stato un punto di riferimento del Granatello. Dopo la chiusura del locale in seguito ai lavori di allargamento della banchina del porto, ho deciso di recuperare quella storia seppure in uno spazio più limitato, visto che occupiamo il deposito del vecchio ristorante.

Da questo punto di vista come si sviluppa la vostra attività?
Lo spazio limitato c'impone di puntare soprattutto sull'asporto, senza tuttavia rinunciare alla consumazione in loco garantita da una sala capiente e confortevole. Non si crea confusione, ma regna un clima di relax e di familiarità che dà l'idea di trovarsi a casa propria. Non potrebbe essere altrimenti visto che lo gestisco insieme alla mia famiglia.

Il pezzo forte del suo ristorante.
È quello che gli dà il nome: il cuoppo! Quello classico di mare della cucina partenopea che piace a tutte le età. Le varianti sono: gamberi e calamari, gamberi e alici, frittura di paranza. Offriamo anche quello di terra, in particolare polpettine e crocchè. Diciamo che consumare il cuoppo da noi è una tappa fissa per chi viene a rilassarsi al Granatello.

Cos'altro propone il menu?
Tutti i piatti tipici di mare: dai primi come spaghetti alle vongole o paccheri allo scoglio, ai secondi come seppia alla griglia e zuppa di cozze. Tengo a precisare che utilizziamo solo prodotti freschi, che ogni giorno arrivano in porto con i pescherecci. La cura del gusto delle nostre portate va di pari passo con la tutela della salute dei nostri clienti. Tutto è fatto da noi, non compriamo nulla di già pronto e surgelato. N'è una prova che consumiamo anche noi le portate che serviamo alla clientela.

In merito ai dolci?
Anche quelli sono fatti in casa. Come la caprese al cioccolato bianco e limone preparata da mia cognata, una variante della ricetta classica della torta al cioccolato che risulta molto gradita per il gusto delicato.

Che clientela si rivolge a voi?
Di tutti i tipi, sia per il servizio da asporto sia perché abbiamo prezzi contenuti. Nei giorni feriali, pranzano da noi molti dipendenti delle vicine banche e uffici di piazza San Ciro. Abbiamo visitatori che giungono da tutta la Campania, dalla vicina Napoli alla più lontana provincia di Avellino; non mancano i turisti italiani e stranieri che dopo aver ammirato la Reggia vengono a ristorarsi vicino al mare.

In che modalità si sente gratificato dai clienti?
Ciò che più mi gratifica è constatare l'apprezzamento per la cura e la qualità che sono dietro ad ogni piatto. Qualcuno, a fine pasto, ha anche voluto dedicarci una poesia. Una a mia suocera Concetta, definita «donna del Cilento, che cucina con passione e sentimento»; un'altra per celebrare i classici "vermicielle a vongole".
Immagini

Alessandro Borrelli

O Cuopp Ristorante
Indirizzo:Via Discesa Porto, 11
Comune:Portici (Napoli)
CAP:80055
Telefono:081-7752696

Categorie

 Interviste Via Discesa Porto
 Interviste Portici (Napoli)


Copyright © 2014-2017 Pagine 12 - Guida online sui negozi e attività. Indirizzi, numeri di telefono e informazioni utili. Informativa Privacy - Avvertenze